Integrazione degli accessi con il Sistema pubblico di identità digitale del Ministero dell’Istruzione e del Merito

blank     blank     blank   

 

Integrazione degli accessi con il Sistema pubblico di identità digitale del Ministero dell’Istruzione e del Merito

In riferimento alla nota inviata dal MIM a tutte le istituzioni scolastiche e alla pagina informativa pubblicata sul portale istituzionale (https://www.istruzione.it/spid-cie/), le scuole vengono nuovamente sollecitate ad attivare l’accesso tramite SPID ai propri servizi esposti ai cittadini. Vi ricordiamo che tale obbligo prevedeva l’adeguamento già da febbraio 2021 e da allora, Argo ha offerto la possibilità di rendere accessibili i propri servizi tramite SPID, infatti numerose scuole hanno già provveduto, tramite Argo, ad attivare l’accesso con SPID oltre che con le credenziali già in uso.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito si è accreditato presso AGID come Soggetto Aggregatore di servizi pubblici in modalità “full”, ovvero mette a disposizione delle Istituzioni scolastiche(soggetti aggregati) una piattaforma di autenticazione con SPID, CIE e eIDAS, denominata eID-Gateway. Effettuando l’aggregazione al “Gateway delle Identità” (funzione disponibile accedendo con le credenziali del DS nel sistema SIDI) ogni Istituzione scolastica consentirà l’accesso ai propri servizi tramite tutte le piattaforme di autenticazione sopra indicate. Oggi il MIM svolge pienamente il ruolo di Aggregatore, infatti il Gateway permetterà di effettuare una autenticazione a nome dell’Istituzione scolastica e non più del Ministero dell’Istruzione e del Merito. Solamente nella fase iniziale dell’integrazione, il Gateway potrebbe richiedere all’utente la selezione del riferimento alla Istituzione scolastica.

  • Cosa devono fare le Istituzioni Scolastiche che hanno già attivato l’accesso SPID con Argo?
    Non occorre fare altro, Argo si occuperà di trasferire al MIM, nuovo soggetto aggregatore, l’elenco di tutte le scuole che hanno già attivato lo SPID, implementando in questo modo anche le altre modalità di accesso CIE ed eIDAS con autenticazione di II° livello.
  • Cosa devono fare le Istituzioni Scolastiche che ancora non hanno attivato l’accesso SPID?
    Prima di tutto l’Istituzione scolastica, tramite il proprio dirigente scolastico (DS), con le funzioni messe a disposizione sull’applicazione SIDI “Gestione Aggregazione Scuola”, dovrà dichiarare la propria adesione come “soggetto aggregato” al Gateway delle Identità, poi dalla funzione gestione dei Fornitori selezionare in elenco “Portale Argo” come fornitore dei servizi.
    Dopo che la scuola è stata correttamente aggregata dal MIM è fondamentale accedere a www.portaleargo.it nella propria area riservata cliccando su ACCEDI AL PROFILO, per effettuare i necessari controlli e abilitare l’accesso con SPID, CIE alle utenze degli applicativi Argo, per questo motivo vi raccomandiamo di consultare la nostra Guida sintetica per effettuare le ABILITAZIONI SPID CIE SU PORTALE ARGO

Dopo aver completato entrambi le fasi oltre a SPID saranno rese disponibili anche le altre modalità di accesso CIE ed eIDAS, con autenticazione di II° livello.

Dal momento in cui il Dirigente Scolastico effettua la richiesta di adesione come aggregato, la richiesta dovrà essere validata da AGID e pubblicata da tutti gli Identity Provider fornitori dei servizi SPID, tale processo potrebbe durare qualche giorno.

Staff Assistenza